Counselor

Ciò che fa un counselor* è mettere a disposizione del proprio interlocutore l’esperienza e gli strumenti di cui dispone allo scopo di aiutarlo a far chiarezza nella nelle situazioni della vita personale, famigliare, e lavorativa, ampliare il suo punto di vista e fargli scoprire il potere di cambiare egli stesso la propria vita.

Le fasi della relazione di aiuto consistono nel costruire il rapporto, fare in modo cioè che il cliente non si senta più solo nel suo disagio.

Centrare il problema, cioè aiutare il cliente che spesso è confuso, ad avere maggiore chiarezza sul suo problema.

Cambiare il punto vista nel senso di ampliarlo per poter intravedere delle possibili soluzioni, quando prima non vedeva vie d’uscita.

Mobilitare le risorse, cioè trovare un percorso percorribile fatto da sott’obiettivi possibili.

Si tratta in definitiva di un percorso verso la responsabilità.

*Professione non ordinistica disciplinata dalla legge 4 del 2013